topBanner

Lista dei Campioni divisi per categoria di peso:

Lista sempre aggiornata dei campioni continentali e mondiali.

 

Campioni Mondiali professionisti uomini:

Pesi Massimi: Nikolay Sazhin, (Russia)

Pesi Mediomassimi: Leonid Chermorayev (Bielorussia)

Pesi Medi: Sven Rooch (Danimarca)

Pesi Leggeri: vacante

 

Campioni Mondiali dilettanti uomini:

Pesi Medi: Dymer Agasaryan (Armenia) subentra (11 ottobre 2014) a Ravil Galiakhmetov (Russia);

Pesi Leggeri: Dymer Agasaryan (Armenia);

 

SergioLevequeCampione2014

Il Maestro Burli e Sergio Leveque.

Campioni Europei:

Pesi Massimi: Sergio Leveque (Italia) dall’11 ottobre 2014

Pesi Massimi: Gianluca Sirci dal 9 ottobre 2009

Gianluca Sirci

 

Per le categorie di peso nello scacchipugilato vedi la pagina regolamenti.

 

Condividi questo post

articoli correlati

18 Risposta a “Lista dei Campioni divisi per categoria di peso:”

  1. Augusto scrive:

    Sport interessante….però c’è l’inghippo…
    ovvero che c’entra Gianluca Sirci con gli scacchi?? (1413 di elo mi sembra)…..
    non voglio dire che questo sport sia una buffonata, ma quasi…..
    però il problema c’è e forse è risolvibile
    bisogna cambiare le regole
    per fare questo servono esperti sia di scacchi che di boxe
    io sono appassionato di boxe (mi alleno con Cantatore, e credo che gli insegnerò le regole, tanto meno di 1413 è impossibile!) e sono maestro fsi di scacchi, nonché elo 2500 rapid (circa, qualche tempo fa)
    ma con queste regole non potrei mai partecipare, dato che andrei ko al primo round (credo, ma forse migliorando di molto l’aerobica e scappando quasi sempre forse sopravviverei….per arrivare poi a cosa?? ad una partita che non vincerò se non prima del terzo round??? non va)
    contro Sirci (anche se io peso sui 100kg) , mentre, con la massima obiettività possibile , c’è molta più differenza a favore mio , per quanto riguarda gli scacchi , in confronto a Sirci , che tra lui e me (favorevole a lui) per quanto riguarda la boxe

  2. Augusto scrive:

    allora , per essere costruttivi, sicuramente un round di boxe da 3 minuti è assurdo. troppo lungo.
    è un regolamento chiaramente pro boxe , certo non deve diventare pro scacchi…..e infatti non è facile,
    ma di sicuro 3 minuti di boxe sono un’eternità
    io suggerisco al massimo 1 minuto e 30 secondi
    così non è facilissimo vincere per ko anche per uno chiaramente più forte.

  3. Fisp scrive:

    Che lo sport sia sbilanciato a favore del pugilato non e’ affatto vero. Prima di scrivere dovresti seguire quello che succede a livello globale e vedrai che, difatti, sono gli scacchi la parte più preponderante nel risultato con oltre il 60% degli incontri vinti in un round di scacchi. Le regole sono bene pensate e sono state oramai testate in oltre un decennio di pratica: si tratta di uno sport combinato, non puoi pretendere di vincere negli scacchi senza riuscire a tenere almeno 2 round di boxe (anche se vincere rapidamente a scacchi e’ comunque possibile: si potrebbe anche dare scacco matto alla prima ripresa, accade a volte negli incontri in India, ma questo vuol dire che l’atleta non e’ un chessboxer: il chessboxer pratica entrambe le discipline e non viene mattato in una ripresa). Comunque per le categorie giovanili, e per quella dei cadetti, il minutaggio dei round di boxe e’ inferiore ai 3, pertanto quello che scrivi non e’ preciso.

    Se vuoi prendere parte nel chessboxing italiano potresti farlo nella versione light. La FISP sta realizzando il primo regolamento di chessboxing light al mondo che, entro inizio ottobre, dovrebbe essere pubblicato e, presto, testato. Ma questo regolamento e’ stato pensato proprio anche con l’idea di ribilanciare lo sport dando più peso al pugilato e, inoltre, premiare equamente entrambe le discipline aumentando la casistica in cui l’incontro termina in pareggio.

    Comunque vi sono atleti di tutte le abilità e, negli scacchi, si può trovare dal poco più che principiante, al 2a Categoria Nazionale (per esempio Giuseppe Grasso e Daniele Rota) al Candidato Maestro con un elo oltre i 2000 punti come per Sergio Leveque.

    Saremo felicissimi di avere tra noi un nuovo atleta, come Vincenzo Cantatore, abile nel pugilato. Pertanto, se alle parole seguiranno i fatti, vedremo di organizzare un titolo italiano tra lui e Gianluca Sirci e lasciare al ring il verdetto anziché alla fantasia. Scrivici pure alla casella di posta elettronica: fedscacchipugilato@gmail.com

    • Augusto scrive:

      non vorrei fare polemiche…ormai ho 43 anni, e il testosterone è sempre più latitante;:::9
      ma se scrivi ” prima di scrivere dovresti……”
      bè allora , non scherziamo…..
      avrei più cose da dirti, ma una semplicissima e lapalissiana
      dalla ricerca da me effettuata , Sirci , non solo ha un ridicolo 1413 (letto che era un campione mondiale di questo sport, scacchi…boxe, mi aspettavo almeno un 2000 elo)
      ma risulta che abbia fatto un torneo ogni 15 anni!!!
      come a dire , prenditi una categoria scacchi, per essere a posto legalmente.
      se mi discuti pure questo fatto , allora lascio perdere
      ps: almeno che la ricerca da me fatta sia sbagliata

      • Fisp scrive:

        1) tu guardi la sua storia scacchistica: ma lui e’ un chessboxer non uno Scacchista, quindi potrebbe non interessargli fare tornei di scacchi;
        2) tu guardi un elo molto vecchio (visto che sono molti anni che non gioca tornei validi per la variazione elo) che e’ un punteggio sul tempo lungo, quando nel chessboxing si gioca lampo; quindi l’elo che tu guardi e’ poco indicativo per: (a) elo espresso in una tipologia di gioco (tempo) diversa e (b) un elo relativo alla sua forza di gioco di un decennio fa circa.

        Poi parli di “categorie” scacchistiche ma lui non ha una categoria! quindi anche quella tuo ragionamento del “legalmente” e’ un ragionamento non corretto. Per un chessboxer non e’ necessario giocare competizioni scacchistiche, lo si fa se uno desidera, ma mica e’ un requisito. L’importante e’ che sappia giocare a scacchi. Guarda pure i video del titolo mondiale che Gianluca Sirci ha disputato a Mosca e t’accorgerai che la sua forza di gioco e’ molto più alta (parliamo di partite a tempo lampo) di un 1400: http://www.scacchipugilato.it/in-linea-i-video-del-match-di-mosca-sazhin-vs-sirci/

    • Augusto scrive:

      poi , sei capitato con uno super razionale, scacchi a parte….
      quando scrivi che i matchs si concludono nel 60% dei casi, nel round di scacchi, non dici nulla…..non prova nulla…..
      se hai due pippe (e poi mi taccio, ma uso questi termini perché sono un po’ problematico , l’ammetto) di 1500 elo, che pesano 130 kg entrambi, allora sarà probabile che sul ring di boxe, nessuno vada ko…e quindi il match probabilmente si concluderà nel round di scacchi…pertanto si avranno incontri decisi (60%) a scacchi, e però due pipponi che con gli scacchi non hanno quasi nulla a che fare, sennò dal punto di vista scacchisitco.
      un’idea sarebbe di mettere un tempo diverso anche per il round di scacchi…ok lascio stare il pugilato, perché ne capisco poco (ma sarà vero?;:) ma sugli scacchi….allora un tempo di un minuto ciascuno, più un incremento di 2 secondi a mossa….ma questo è un esempio, da testare sicuramente,
      così si sarà obbligati a muovere, per non perdere per il tempo, senza che decida un giudice terzo, e senza fare melina per risolverla sul ring.
      così , tra l’altro , si deve dimostrare di saper giocare a scacchi….non come un Kasparov, ma in maniera almeno decente

      • Fisp scrive:

        Tu pensi agli scacchi e al pugilato ma lo scacchipugilato e’ uno sport che ha le sue peculiarità. Da come scrivi si nota che non riesci ancora a coglierle. Ti raccomanderei di andare a vedere degli eventi di scacchipugilato, ve ne sono anche di vicini come a Berlino, Londra e Lombardia; se vuoi andare più lontano puoi vederne per esempio in India o in Iran.
        Più ne vedi più ne capisci.
        E comunque di pesi massimi nello scacchipugilato, al momento, ve ne sono proprio pochi al mondo quindi quella cosa che scrivi di due di 130 non e’ mai successa in tutta la storia.

        • Augusto scrive:

          ;:))………sono pienamente d’accordo a metà….(come disse una volta un allenatore, preso in giro poi dalla Gialappa’s…)

  4. Sergio Leveque scrive:

    Caro Augusto, se insegni le regole a Cantatore, gli organizziamo un bell’europeo contro di me. Per me sarebbe un onore misurarmi con un Campione come lui, in più lui ha una popolarità ed una visibilità tali da poter far conoscere lo sport a milioni di persone. E’ una situaizone in cui tutti avremmo vantaggi. Tu come “chess trainer”, la fisp con un Campione che si misura nel chessboxing, ed io che potrei difendere il titolo contro un avversario così prestigioso. E alla fine del match vedremo se i regolamenti sono sbilanciati. Un abbraccio, e un saluto a Vincenzo.

    • Augusto scrive:

      grazie…..ora dopo averlo salutato da parte tua, sento come sta “a scacchi”….se non sa le regole non se ne può fare nulla;:)))

    • Augusto scrive:

      stavo guardando questo
      Sergio “The Phoenix” Leveque vs Darius Rolkis
      …e devo dire che Sergio gioca alla grande…e infatti il suo avversario (debbo finire di vedere tutto il match) non muoveva, nel primo round, per giocarsi tutto , andando all’attacco come una furia, nel primo round di boxe…
      fortunatamente , ho notato che Sergio è una montagna vera e propria! e che il suo avversario atleticamente dopo un 5/6 assalti, aveva finito la birra…..
      Bravo Sergio!

  5. Sergio Leveque scrive:

    Buonasera Augusto. Intanto grazie per l’apprezzamento. Purtroppo in quel match, in cui vinsi l’europeo, avevo la mano sinistra rotta e dovetti boxare in guardia mancina. Mi rendo conto di non aver combattuto al meglio, ma sono molto fiero di quella vittoria, proprio perchè ottenuta contro un pericoloso fighter e in condizioni menomate. Qui http://fightland.vice.com/blog/brawn-meets-pawn-at-the-chessboxing-championship-of-the-world l’articol oinglese che racconta la serata. Scelgo l’articoo straniero proprio perchè imparziale. Paradossalmente, questo incontro porta una prova interessante nel nostro dibattito: un CM con 2000 punti elo, con una mano sola, contro un fighter pericoloso, che vince. Mettere KO qualcuno non è facile, come non è facile dare matto. Un conto è dominare in una delle due discipline, un altro arrivare alla conclusione.
    Detto questo, ti rinnovo l’invito ad insegnare a Cantatore, per me era un mito quando iniziai, e sarei felicissimo di affrontarlo, e a provare tu stesso. Vedrai che la disciplina è bellissima e non è squilibrata in favore di uno o dell’altro, ovviamente se si hanno le basi. Chiaro che io vincerei sempre contro Caruana, ma lui credo faccia 50kg bagnato.
    Un abbraccio
    Sergio Leveque

  6. Augusto scrive:

    ahahahaha, 50 kg bagnato!! ahahahah;:))))
    avevo letto della mano rotta, ma non sembrava li……!!!! non ti metteva ko perché sei enorme….;:)))

  7. Augusto scrive:

    Ps: domani lo vedo (Cantatore) e gli chiedo se sappia le regole….spero….ma credo proprio di no;:((

  8. Augusto scrive:

    in ogni caso, è una grandissima disciplina!!!! (il chessboxing)

  9. Augusto scrive:

    niente…..Cantatore dice di non aver mai avuto tempo….per gli scacchi, e che gli sarebbe piaciuto….peccato!

Lascia un Commento

© 2019 F.I.S.P.. Tutti i diritti riservati.
· Designed by Baselivigno
Visit Us On FacebookVisit Us On Twitter