Campionati Mondiali: saranno in Italia!

Campionati Mondiali: saranno in Italia!

Prima delle ore 23 dell’11 agosto 2021, il Comitato Organizzatore italiano, ha consegnato alla WCBO, la federazione mondiale dello scacchipugilato, la proposta per organizzare, in Italia, la quarta edizione dei Campionati Mondiali di Chessboxing (in formato torneo). La WCBO ha aperto una procedura d’urgenza dopo che la Federazione Russa di Scacchipugilato ha rinunciato all’organizzazione dei Campionati Mondiali 2021 comunicandolo alla WCBO il pomeriggio del 3 agosto.

WCBOwcSono stati giorni di lavoro frenetico per i cinque membri del Comitato Organizzatore – composto da: Antonio Manganiello, Volfango Rizzi, Antonio Maestri, Angelica Tantillo e Giulia Ciaramitaro – che hanno deciso di cogliere questa opportunità di organizzare i mondiali nonostante il poco tempo a disposizione. Si è riscontrato l’interesse ed appoggio di istituzioni pubbliche e anche di organizzazioni sportive e si è quindi deciso di spingersi a fare domanda. Sarà la prima volta che i mondiali si svolgono in Europa, in precedenza si sono sempre svolti in Asia, due volte in India e una volta in Turchia.

I IV Campionati del Mondo di Chessboxing saranno tenuti nella Città Metropolitana di Palermo tra il 3 e il 9 dicembre 2021. Saranno inseriti in una cornice di eventi collaterali quali: i primi Campionati del Mondo di Chessboxing Light (versione che è stata inventata in Italia), un seminario internazionale per arbitri di chessboxing, un corso di allenatore di scacchipugilato, l’assemblea elettiva della WCBO e l’VIII Festival Scacchistico Internazionale del Mediterraneo. E altro potrebbe aggiungersi, si parla di un annullo filatelico e ulteriori idee sono in cantiere.

Dopo aver richiesto, il presidente della WCBO Montu Das, una integrazione il giorno 13 agosto, prontamente soddisfatta, la WCBO ha risposto positivamente inviando nello stesso giorno una email esortando a continuare il lavoro di organizzazione. Questo pomeriggio sono arrivati i chiarimenti richiesti dal Presidente della WCBO Montu Das che ha dato anche il nullaosta per organizzare i Campionati del Mondo. Il lavoro di queste ultime settimane ora diventerà ancora più frenetico per riuscire a svolgere la gran mole di lavoro nel poco tempo a disposizione. In Italia ci fu un campionato del mondo (dei pesi massimi) nel 2015, ma qui, anziché una singola sfida, si tratta invece di ospitare i Campionati Mondiali, di tutte le categorie di peso ed età, in formato torneo ad eliminazione diretta.

Tra i prossimi passi del Comitato Organizzatore vi saranno la creazione di un Comitato d’Onore e la ricerca di sponsor per questa manifestazione: dopo le chiusure del 2020 e 2021 vi è voglia di nuovo e portare una manifestazione così importante di uno sport ancora poco conosciuto ma davvero emozionante sarebbe un altro fiore all’occhiello per lo sport italiano.

Questi saranno i primi campionati che si svolgeranno dopo la dipartita di Iepe Rubingh, inventore del chessboxing nonché presidente della WCBO sino al momento della sua scomparsa nel maggio 2020. La sua memoria verrà certamente ricordata in questi mondiali.

Share this post

Post Comment