topBanner

Argento per l’Italia ai mondiali in Turchia. Sportelli: voglio l’oro.

L’Italia torna a casa con una medaglia d’argento dai Campionati del Mondo di Chessboxing ad Adalia, in Turchia, in cui ha partecipato un solo atleta azzurro, Gianpiero Sportelli. Hanno fatto parte della delegazione italiana anche il fotografo di SPQeR Fabio Salmoirago e, come capo delegazione, nonché come arbitro principale dei campionati, Volfango Rizzi.

L'ingresso sul ring di Gianpiero.

L’ingresso sul ring di Gianpiero. Fotografie di Fabio Salmoirago.

giampiero-contato

Sportelli contato dall’arbitro.

Gianpiero Sportelli, al suo secondo mondiale (aveva partecipato a Calcutta nel 2017 ma aveva saltato l’edizione del 2018) ha gareggiato sotto i 60 Kg e ha conquistato un secondo posto, migliorando il terzo posto da lui ottenuto due anni fa. Se allora fu un chessboxer iraniano a sconfiggerlo in semifinale, in questa occasione è stato uno scaccopugile ucraino a battere l’azzurro di Monopoli.

Per una lista dei vincitori in ciascuna categoria, e un resoconto anche video dei campionati, vedere questo articolo: http://www.spqrnews.com/campionati-del-mondo-di-chessboxing-record-di-nazioni/

Novità di quest’anno è stato l’inserimento della categoria dei veterani; questo è stato fatto però all’ultimo ed alcune federazioni si sono lamentate che, se l’avessero saputo, avrebbero portato qualche atleta in più. Quindici le federazioni rappresentate in questi campionati con il podio per nazioni conquistato da: Francia, India e Turchia.

All’angolo con Marat Shakmanov.

Si è svolta anche l’assemblea elettiva della WCBO, la federazione mondiale, che ha confermato il consiglio direttivo uscente con alla presidenza Iepe Rubingh e alla vicepresidenza Montu Das. A seguito dell’assemblea si è svolto un breve seminario che serva per pensare i passi futuri del chessboxing nel mondo.

Se l’Italia aveva già avuto un atleta presente ai Campionati del Mondo in formato torneo, nel 2017 a Calcutta (con lo stesso Sportelli), questa è la prima volta ad aver avuto un arbitro presente, come è stata la prima volta per la delegazione italiana di aver portato un fotografo al mondiale; Fabio Salmoirago segue lo scacchipgilato dal 2014. Volfango Rizzi, come arbitro, ha avuto l’onore di esordire nell’incontro di apertura dei Campionati del Mondo, come arbitro delle riprese di pugilato, in quella che era già una finale nella categoria Ragazze sotto i 50 Kg. In tale prima giornata, Volfango ha arbitrato anche riprese di scacchi in molti incontri, alternandosi con un arbitro turco e uno indiano. Nel secondo e terzo giorno di gare il nostro, su imposizione del Presidente WCBO Iepe Rubingh all’organizzazione turca, è stato l’unico arbitro di scacchi in gara arrivando ad arbitrare, nella sola giornata finale, 25 incontri consecutivi (22 finali e 3 incontri esibizione).

L'arbitro FISP annuncia un verdetto.

L’arbitro italiano annuncia un verdetto ai Campionati del Mondo.

 

Gianpiero Sportelli intende partecipare anche ai Campionati del Mondo del prossimo anno e ha dichiarato: “dopo bronzo e argento, vinti in questi anni, punterò all’oro e voglio farlo combattendo nella categoria sotto i 55 Kg”, una categoria sotto a quella in cui ha gareggiato in questi campionati. N.d.R.

Articolo di approfondimento: Campionati del Mondo di Chessboxing: record di nazioni.

 

Condividi questo post

articoli correlati

Lascia un Commento

© 2020 F.I.S.P.. Tutti i diritti riservati.
· Designed by Baselivigno
Visit Us On FacebookVisit Us On Twitter